Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Paura a Casal Monastero, dove un palazzo è stato letteralmente avvolto dalle fiamme e dal fumo nella notte tra giovedì 18 e venerdì 19 luglio. Ignote ancora le cause del rogo, anche se polizia e vigili del fuoco non escludono l'origine dolosa. Le lingue di fuoco si sono sprigionate intorno all'una di notte in via Eretum 16 a Roma, nel quartiere di Casal Monastero: si sono propagate così in fretta che i pompieri, giunti immediatamente sul posto, hanno evacuato in fretta il palazzo portando tutti fuori dalle proprie abitazioni. Fortunatamente non si sono registrate vittime, anche se due persone sono state ricoverate in ospedale: si tratta di un uomo che è stato intossicato dal fumo, e una signora che per sbrigarsi a uscire dallo stabile è caduta e si è fratturata una gamba. La polizia scientifica ha effettuato dei rilievi nel garage da dove è partito il rogo, che non si esclude possa essere stato appiccato da qualcuno.

Incendio in un B&B in via Condotti, palazzo al centro di Roma evacuato

Nella giornata di ieri, giovedì 18 luglio, un incendio è divampato in un B&B nella centralissima via Condotti, nel cuore di Roma. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco e al personale del 118, anche gli agenti della Polizia di Stato del reparto volanti e gli agenti del gruppo Salario-Parioli e Celio. Secondo le prime informazioni ottenute dai rilievi, l'incendio si sarebbe sviluppato a causa di un corto circuito intorno alle 15: appena visto il fumo e le fiamme iniziare a uscire dalle finestre, il palazzo è stato evacuato, e gli ospiti della struttura sono stati messi in salvo. Per evitare che qualcuno si facesse male, visto che via Condotti è una delle vie dello shopping capitolino, le forze dell'ordine hanno transennato l'area, in modo da riportare in tutta sicurezza la situazione alla normalità.