Sette ragazzi sono rimasti intossicati dopo un pranzo in un ristorante di Frosinone e sono finiti in ospedale. Vacanze rovinate per una comitiva di Veroli, un gruppo di giovani che avevano deciso di riunirsi e salutarsi prima di partire per le rispettive mete di villeggiatura. Un'occasione per trascorrere insieme qualche ora in compagnia, che si è tramutato in un'esperienza sgradevole a seguito della quale, hanno dovuto rimandare i loro progetti estivi. L'episodio risale alla settimana scorsa, quando i ragazzi hanno scelto per il il loro incontro un noto locale del Frusinate, si sono seduti tutti insieme al tavolo del ristorante, ordinando un menù a base di pesce e un dolce fatto in casa con la crema chantilly. Poco dopo la prelibata scorpacciata, tutti e sette hanno iniziato ad avvertire gli stessi sintomi, riconducibili a un'intossicazione alimentare: nausea, vomito, emicrania.

Sette giovani intossicati

Preoccupati sono andati al pronto soccorso dell'ospedale Fabrizio Spaziani, dove i medici li hanno sottoposti alle cure necessarie al caso, diagnosticando un'intossicazione alimentare. I pazienti sono stati sottoposti a fleboclisi, terapia endovenosa per la somministrazione di medicinali. Come riporta Il Messaggero, responsabile non sarebbe il pesce ma la crema contenuta nel dolce, rovinata probabilmente dall'interruzione della catena del freddo, complice il caldo intenso che avrebbe guastato gli ingredienti. Sono in corso ulteriori accertamenti, dopo la segnalazione fatta alla Asl.