foto di repertorio
in foto: foto di repertorio

Aldo C., 45 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio e traffico di stupefacenti alle spale, è stato trovato a terra con accanto una siringa. Dalle prime indagini, sembra che l'uomo sia morto per overdose all'interno del suo appartamento in via Carlo Annunzio 6 a Villa Latina, provincia di Frosinone, vicino a Cassino. Ad avvertire i carabinieri, intervenuti sul posto intorno alle 14,30 di oggi, 9 settembre, è stato il cugino. Stando a quanto si apprende, il cugino si è preoccupato per non essere riuscito a sentirlo negli ultimi due giorni e si sarebbe recato presso l'abitazione della vittima. Non è chiaro se sia riuscito entrare in casa o se il portone sia stato sfondato in seguito all'arrivo dei carabinieri. Quando sono entrati all'interno dell'abitazione, i militari hanno trovato l'uomo riverso a terra. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei sanitari del 118. Stanno indagando i carabinieri della stazione Atina e gli uomini del Nucleo Operativo della compagnia di Cassino.

Indagini in corso, ipotesi più probabile è overdose

L'ipotesi più plausibile, al momento, è quella dell'overdose, ma le indagini proseguono perché il medico legale non si è ancora pronunciato in merito. Probabilmente il magistrato di turno disporrà l'autopsia sul corpo della vittima. Le indagini sono coordinate dai pm della procura di Cassino e per il momento nessuna pista è stata ancora esclusa.