Virginia Raggi
in foto: Virginia Raggi

La sindaca Virginia Raggi ha sospeso le procedure concorsuali a Roma. Lo ha annunciato questa sera la prima cittadina tramite una nota stampa del Campidoglio. "Nelle more degli atti di attuazione del Decreto Legge, approvato dal Consiglio dei Ministri nella seduta del 22 febbraio 2020, e di eventuali altre disposizioni di competenza della Regione Lazio, si è svolto in Campidoglio un tavolo dei vertici dell’Amministrazione capitolina, che in queste ore sono in costante contatto con Governo, Regione Lazio e Protezione Civile, a seguito del quale è stata consolidata la decisione di sospendere a scopo preventivo le procedure concorsuali a carattere nazionale che si svolgeranno nel territorio di Roma Capitale", si legge nella nota.

"La misura è contenuta in un'ordinanza sindacale, adottata nell’ambito delle azioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica COVID-19, volte a prevenire e contrastare l’ulteriore trasmissione del virus. La sospensione avrà validità da domani, lunedì 24 febbraio, fino all'emanazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri previsto dal Decreto legge in fase di pubblicazione". Il provvedimento riguarda: "Due concorsi banditi dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali le cui prove sono in programma il 24, 25 e 26 febbraio 2020 presso la Scuola di formazione e aggiornamento del Corpo di Polizia e del personale dell’Amministrazione penitenziaria di Roma, e altre procedure concorsuali a carattere nazionale che si svolgeranno nel territorio di Roma Capitale".

Anche la Regione Lazio ha emanato il medesimo provvedimento per le "prove concorsuali, le cui prove scritte sono stabilite per i giorni 25, 26, 27 e 28 febbraio 2020, dei seguenti concorsi: concorso pubblico, per esami, per l’assunzione di n. 200 unità di personale a tempo pieno e indeterminato, con il profilo professionale di Esperto mercato e servizi per il lavoro, categoria D- posizione economica D1, per il potenziamento dei centri per l’impiego e le politiche attive del lavoro; concorso pubblico, per esami, per l’assunzione di n. 60 unità di personale a tempo pieno e indeterminato, con il profilo professionale di Assistente mercato e servizi per il lavoro, categoria C- posizione economica C1, per il potenziamento dei centri per l’impiego e le politiche attive del lavoro; nonché la sospensione dello svolgimento delle ulteriori prove di procedure concorsuali bandite dalla Regione Lazio di prossimo espletamento". Si specifica poi che "tale provvedimento costituisce una prima misura nelle more di ulteriori interventi che saranno adottati a seguito dell’emanazione del decreto legge recante “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019″.