Dodici dipendenti della Protezione Civile di Roma sono risultati positivi al primo test per il coronavirus. Lavorano tutti nel dipartimento di via Vitorchiano, proprio quello che si occupa della pianificazione delle attività da mettere in campo contro la pandemia. Il primo caso è stato registrato due giorni fa nel reparto amministrativo della Protezione civile: appena arrivati i risultati del test, sono stati sottoposti a tampone anche i colleghi del primo positivo. Dodici di loro hanno il coronavirus. Tutti sono stati messi in isolamento domiciliare: le loro condizioni sarebbero buone. Alcuni sono asintomatici, altri hanno iniziato ad accusare lievi malesseri. Il capo della Protezione Civile e commissario per l'emergenza Angelo Borrelli è risultato negativo al tampone.

Coronavirus, 193 i nuovi casi nel Lazio

Sono 193 i nuovi casi di coronavirus nel Lazio. Tre persone sono decedute (tra cui un ragazzo di 35 anni che non avrebbe avuto patologie pregresse), mentre cinquantotto sono guarite. Al fine di affrontare il picco di contagi che dovrebbe avvenire nei prossimi giorni, sono stati aumentati i posti letto nelle terapie intensive degli ospedali della regione, così come quelli nei reparti di degenza ordinaria. L'Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio ha inoltre comunicato che "sono in consegna nella giornata odierna 18.800 mascherine chirurgiche, 23.500 maschere FFP2, 1.700 maschere FFP3, 8.900 tute idrorepellenti. Prosegue lo sforzo per il rifornimento dei dispositivi di protezione individuale. Sono in consegna anche 68 ventilatori e 157 monitor per il potenziamento dei posti di terapia intensiva regionali".