Virginia Raggi e il sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco
in foto: Virginia Raggi e il sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco

L'amministrazione comunale di Civitavecchia ha presentato un ricorso al Tar per chiedere l'annullamento dell'ordinanza della sindaca della Città Metropolitana, Virginia Raggi, in merito al "conferimento di rifiuti di Roma nella discarica di proprietà della Mad". Il ricorso, spiega il sindaco del comune costiero a nord della Capitale, Ernesto Tedesco, "ripercorre le tappe della vicenda e fa leva su molti documenti ufficiali. Tra questi, la nota del gestore che asseriva non essere possibile per la discarica ottemperare all'ordinanza nei termini quantitativi, citando anche possibili pericoli per il personale e rischi per la stabilità dei mezzi e l'incolumità degli operatori. Allegate al ricorso sono inoltre una relazione in cui si definisce il fondo della strada di servizio altamente pericoloso per il transito degli utenti e una nota della Asl in cui si raccomanda di limitare i quantitativi da conferire al fine di prevenire situazioni di dannoe/o pericolo all'interno dell'impianto".

Venerdì il sindaco di Civitavecchia in Campidoglio per protestare contro Raggi

Un pericolo sarebbe causato anche dal passaggio di mezzi pesanti e dalle condizioni meteo sfavorevoli di queste ultime settimane. Nell'ordinanza della sindaca Raggi si rileva un "eccesso di potere e violaizoni di legge" e per questo nel ricorso si chiede di "annullare l'impugnata ordinanza e in via cautelare, a fronte dell'estrema gravità ed urgenza, disporre la sospensione dell'ordinanza suddetta". Venerdì, quando in Campidoglio si terrà un consiglio comunale sui rifiuti, il sindaco Tedesco si recherà a Roma per "difendere il suo territorio". Contro la decisione della sindaca Raggi in merito al conferimento dei rifiutia Civitavecchia aveva manifestato anche Matteo Salvini, con un comizio tenuto proprio, alla presenza del sindaco, in una piazza della città.