Da giovedì 14 fino a domenica 17 maggio a Testaccio arriva un fiume di birra. Alla Città dell'Altra Economia va infatti in scena la terza edizione dello Spring Beer Festival. Birra artigianale, street food, laboratori per produttori e appassionati, cibo bio e musica live. L'ingresso nell'area della festa è rigorosamente gratuita. All'interno i visitatori potranno provare le birre di ben 25 produttori artigianali italiani e stranieri, e ce ne è davvero per tutti i gusti. Alla carbonella ci saranno invece gli Spqr Grillers, che serviranno arrosticini abruzzesi, smoked sausage, pulled pork sandwich e chicken fajitas. Ma l'offerta culinaria non si ferma qua: sarà aperto il ristorante bio della Città dell'Altra Economia e il ristorante Tana del Sardo offrirà i suoi cartocci di pesce fritto.

Sarà presente anche la Lega Italiana BeerPong. Cos'è il BeerPong? Presto detto: il gioco consiste nel centrare con una pallina da pingpong i bicchieri dell'altra squadra ed ovviamente bere birra. Si gioca due contro due affrontandosi su di un tavolo lungo 2,40 metri da regolamento, in cui saranno disposti a triangolo davanti ciascuna squadra 10 bicchieri, la prima che li centra tutti vince.

Ecco l'elenco dei birrifici artigianali presenti nella quattro giorni a Testaccio:  Opperbacco/Casa di Cura, Croce di Malto, Birrone, Buttiga, Birrificio del Ducato, Eremo, Piccolo Birrificio Clandestino, Birrificio Aurelio, Birradamare, Birrificio Pontino, Free Lions, ECB, Buskers, Foglie d’Erba, Mc77, Retorto, Lucky Brew, Superbum, Birrificio del Doge, Etnia, Svevo, Jungle Juice, Vale la Pena, Vento Forte, Harboor.