Servizio ’drive in’ della Asl Roma 1
in foto: Servizio ’drive in’ della Asl Roma 1

Il tampone senza scendere dalla macchina, come un vero e proprio ‘drive in'. Presso il complesso del Santa Maria della Pietà, ex manicomio della Capitale, la Asl Roma 1 ha organizzato una stazione mobile dove le persone, previo appuntamento concordato, potranno sottoporsi facilmente al tampone nasofaringeo per la ricerca del nuovo coronavirus. Il test si farà in base a chiamata da parte dell'Unità operativa complessa del Servizio igiene e sanità pubblica. I medici telefonicamente effettueranno una prima valutazione del caso e poi, eventualmente, chiederanno al paziente di recarsi presso la stazione del Santa Maria della Pietà. Da domani a domenica verranno effettuati 50 tamponi al giorno (non si tratta di test veloci, ma tamponi classici).

Di Rosa (Asl Roma 1): "Faremo fino a 50 tamponi al giorno"

"Oggi abbiamo iniziato questo servizio con modalità cosiddetta drive-in, cioè le persone da noi invitate vengono qui con la loro auto e senza uscirne gli viene effettuato il tampone. Questa metodologia consente di ottimizzare l'utilizzo delle risorse sia umane che di dispositivi di protezione e consente di aumentare di molto la nostra capacità produttiva. Fino a ora abbiamo fatto complessivamente circa 300 tamponi, mentre nella sola giornata di oggi riusciamo a farne 50. La modalità può essere utilizzata per fare i tamponi al personale sanitario a rischio, che prima di essere rimesso in servizio viene valutato anche dal punto di vista microbiologico", ha spiegato il direttore del Sisp dell'Asl Roma 1, Enrico Di Rosa.