Ultime ore di Circe sull'Italia, con la penisola spaccata in due: sole e caldo torrido al Sud, e cielo coperto con rischio di temporali al Nord e al Centro. Così sulla capitale possibili rovesci, anche con carattere temporalesco, sono possibili nella serata e nella nottata di oggi, venerdì 30 giugno. Via via, per i prossimi giorni, il vortice Circe sarà in attenuazione, ma al suo seguito entreranno correnti di Maestrale che porteranno a un calo termico in generale. In ogni caso può stare tranquillo chi aveva organizzato un assaggio di vacanza o una gita al mare o al lago: cielo sgombro nel week end di sabato 1 e domenica 2 luglio

Antonio Sanò, il direttore e fondatore del sito iLMeteo.it, comunica, intanto, che ancora per oggi Caronte porterà un caldo record al Sud con punte di 44° nel Catanese, in Sicilia. Per domani, Sabato, l’instabilità si concentrerà sui settori alpini e prealpini, con locali rovesci o temporali. Meglio altrove al Nord e bel tempo prevalente anche al Centro-Sud, salvo qualche occasionale rovescio mattutino. Ancora molto caldo all'estremo Sud, tra Sicilia, Calabria e regioni ioniche; temperature in attenuazione, invece, sul resto delle regioni meridionali. Più mite al Centro Nord. Sempre il direttore Sanò annuncia, per Domenica 2 Luglio, l’arrivo di venti di Maestrale che cacceranno via Caronte anche al Sud, portando clima più mite ovunque e calo termico apprezzabile al Centro-Sud, anche di 7/8°. Qualche temporale sui rilievi di Nordest, rovesci occasionali sulla Sardegna e sulla Toscana, mentre temporali più intensi colpiranno l'Appennino centro-meridionale, dall’Abruzzo al Molise, dalla Campania e fino alla Lucania e alla Puglia.