Domani, lunedì 20 marzo, previsto uno sciopero nazionale dei controllori di volo dalle 13 alle 17. L'agitazione è stata proclamata dalle sigle  sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt, Ugl-Ta e Unica. In più il sindacato autonomo Cub trasporti ha indetto uno sciopero nazionale del comparto aeroportuale di 24 ore (ad eccezione delle fasce garantite 7-10 e 18-21). Possibili disagi potrebbero verificarsi soprattutto all'aeroporto di Fiumicino e in quello di Milano Linate.

Alitalia ha già dovuto cancellare il 40 per cento circa dei voli, sia nazionali che internazionali, previsti per domani. La lista dei voli soppressi, scrive Alitalia, è disponibile sul sito insieme alle informazioni dettagliate sulle modalità di riprotezione che prevedono il rimborso del biglietto o la possibilità di cambiare il proprio volo senza alcuna penale fino al 4 aprile. In vista dello sciopero Alitalia rinforzerà a Roma Fiumicino e Milano Linate il "personale per assicurare la massima assistenza ai clienti". Su alcune rotte  verranno impiegati aerei più capienti. Sono oltre duecento i voli cancellati al momento.