Un 38enne, cittadino di nazionalità marocchina, è stato arrestato ieri sera nelle adiacenze della stazione Termini di Roma con l'accusa di violenza sessuale. L'uomo era già stato denunciato la mattina stessa per molestie sessuali, per aver palpeggiato una turista americana, ma dopo il fermo era stato rilasciato a piede libero. Poche ore dopo ha invece seguito e tentato di violentare una ragazza canadese.

Da quanto raccontato dalla giovane, che alloggiava assieme ad altri turisti in un ostello proprio nei pressi della stazione, si è svegliata nel cuore della notte con un uomo seminudo che tentava di avere un rapporto con lei. A salvarla un altro cliente dell'ostello che, intervenuto in sua difesa, ha allontanato l'aggressore permettendogli di scappare.

Sul posto gli agenti del commissariato Viminale allertati dalla reception della struttura ricettiva che, dopo aver ascoltato la testimonianza della vittima, hanno rintracciato l'aggressore scoprendo che era lo stesso uomo già denunciato la mattina. La ragazza, con diverse escoriazioni sul corpo e lividi sul collo, è stata visitata e medicata sul posto dal personale del 118.