Se il parcometro non ha il bancomat, allora il parcheggio sulle strisce blu può non essere pagato. E' una sentenza importante quella emessa dai giudici lo scorso 21 febbraio per un ricorso presentato da uno studio legale nei confronti del comune di Fondi, Latina. La corte, come riporta Repubblica, ha stabilito infatti che "in mancanza di dispositivi attrezzati col bancomat gli automobilisti potranno ritenersi autorizzati a parcheggiare gratis e senza il rischio di essere multati" sui parcheggi con le strisce blu.

In effetti, secondo quanto stabilito dalla legge di stabilità 2016, dal primo luglio dello scorso anno i parchimetri devono accettare pagamenti con bancomat e carte di credito, ma molti comuni in tutta Italia ancora non si sono adeguati alla norma. A Roma, per esempio, ancora non esistono parcometri con bancomat. Lo scorso settembre un praticante dello studio legale Martusciello si è ritrovato una multa per aver parcheggiato sulle strisce blu senza aver pagato il ticket, ma lui ha sostenuto di non aver potuto pagare perché il parcometro non accettava il bancomat e così ha presentato ricorso contro l'amministrazione del Comune di Fondi. Nei giorni scorsi è arrivata la sentenza: secondo i giudici i cittadini potranno non pagare se il bancomat non viene accettato dai parcometri.