Acilia piange ancora la morte di Debora e Aurora, la maestra elementare 40enne e la sua bambina di 8 anni, decedute nel crollo di una palazzina di due piani avvenuto lo scorso 28 dicembre a seguito di un'esplosione causata da una fuga di gas. Questa mattina, la sindaca di Roma Virginia Raggi ha firmato un'ordinanza nelle quale ha proclamato il lutto cittadino per lunedì 2 gennaio, giorno in cui, nella parrocchia San Francesco d'Assisi, ad Acilia, si celebreranno i funerali delle di madre e figlia.

Per tutta la giornata, negli uffici pubblici presenti sul territorio cittadino saranno esposte le bandiere a mezz'asta in segno di lutto, mentre alle 14.30, ora in cui cominceranno le esequie, tutti i dipendenti del Campidoglio osserveranno un minuto di raccoglimento in memoria delle due vittime. La sindaca Raggi ha inoltre invitato la cittadinanza, le organizzazioni sociali e produttive a partecipare al lutto nelle forme ritenute più opportune. L'invito è esteso anche a tutte le istituzioni culturali e musicali cittadine, chiedendo loro di rispettare per quel giorno un minuto di silenzio prima dell'inizio di ogni rappresentazione e spettacolo.