Ancora in fiamme la pineta di Castel Fusano. Nonostante l'esercito inviato dal governo per presidiare l'area. Questa mattina all'alba il bosco ha ripreso a bruciare e dai quartieri limitrofi del litorale la colonna di fumo che si alza da Castel Fusano è ben visibile. La fotografia è stata scattata da Luca Marsella e pubblicata su Twitter. Un rogo sarebbe stato appiccato anche, stando a quanto si apprende, all'altra pineta di Ostia, quella delle Acque Rosse.

Sul posto, per cercare di spegnere le fiamme, ci sono gli uomini della Protezione Civile e i Vigili del Fuoco. Per il momento non si segnalano elicotteri o canadair in azione.

Ieri l'annuncio: inviati i soldati a presidiare Castel Fusano.

La decisione del governo di inviare l'esercito a pattugliare la pineta di Ostia non sembra, per il momento, aver spaventato i piromani, che questa mattina sono rientrati in azione. Ieri la sindaca di Roma, Virginia Raggi, aveva annunciato: "La pineta di Castel Fusano da oggi viene vigilata dalle forze dell’ordine e dall’esercito per impedire l’accesso a potenziali piromani. Viene così accolta la mia richiesta avanzata nelle scorse settimane per tutelare uno dei patrimoni naturali della città di Roma. La pineta di Castel Fusano è un patrimonio naturale dell’Italia e va tutelata. In queste settimane è stata interessata da numerosi incendi, presumibilmente di natura dolosa. Non possiamo più permettere che la mano dei criminali accenda altri roghi". Per ora il problema sembra non essere stato risolto. Oggi Castel Fusano ha ripreso a bruciare.