Lo stemma della John Cabot University
in foto: Lo stemma della John Cabot University

A volte le si presentava completamente nudo, altre le inviava film pornografici e altre ancora le indirizzava lunghe lettere d'amore. Vittima delle avances di uno stalker è stata per anni la direttrice dell'università americana John Cabot di Roma, che Kathryne Elaine Fedele. I fatti si sono svolti dal 2016 al 2018 e il molestatore è un 40enne regista di film hard del Texas, che si era invaghito della direttrice e che ha cominciato a farle avances sempre più pressanti e inquietanti sperando in un suo cedimento. Le molestie potrebbero costagli caro perché. come riporta oggi Adelaide Pierucci sul Messaggero, l'uomo potrebbe presto dover affrontare un processo per stalking. O almeno questo chiedono il procuratore aggiunto Maria Monteleone e il sostituto Maria Gabriella Fazi.

Il regista e la direttrice, stando a quanto ricostruito, si sono conosciuti su Facebook nel 2012 a causa di amicizie in comune. Nel 2016 l'uomo l'ha contattata e le ha annunciato un viaggio imminente a Roma durante il quale avrebbero potuto conoscersi dal vivo. Si è presentato come regista di film porno, ha strappato un secondo appuntamento alla donna, ma quando lei si è presentata alla sua porta, lui le ha aperto completamente nudo. Da allora la direttrice Fedele non ha più avuto pace: avances continue, pressioni, comportamenti da vero e proprio stalker finché lei, sfinita dalle insistenze del regista, ha denunciato tutto alle forze dell'ordine. Da allora sono partite le indagini che, come detto, potrebbero sfociare in un procedimento per stalking.