Villa Carpegna è uno dei parchi pubblici della Capitale. Situata nel quartiere Aurelio, è famosa soprattutto per ospitare al suo interno un Casino nobile che oggi è sede della Quadriennale di Roma, una delle più importanti istituzioni artistiche contemporanee. Realizzata alla fine del Seicento, il suo giardino è preso d'assalto soprattutto durante il fine settimana da quanti vogliano trascorrere qualche ora all'aria aperta e lontano dal caos del centro storico o fare attività fisica, dal momento che è possibile correre in un'area dedicata con brecciolino. Ecco, di seguito, tutte le informazioni per visitare Villa Carpegna, dall'indirizzo all'orario di apertura e chiusura alle attività disponibili.

Come si arriva a Villa Carpegna.

in foto: Esterno di Villa Carpegna, Roma (Wikipedia).

Villa Carpegna si trova in piazzale di Villa Carpegna, nel cuore del caotico quartiere Aurelio, a Ovest di Roma. È possibile arrivarci facilmente con i mezzi pubblici: si può utilizzare la linea A (Rossa) della metropolitana e scendere alla fermata Cornelia prima di camminare per circa 500 metri, oppure una delle linee di autobus a scelta tra C6, 98 festivo, 190 festivo, 247, 791, 881 e 916 festivo. Con l'auto privata il percorso più semplice è da via Gregorio VII oppure da via Aurelia. Il parco resta aperto tutti i giorni dalle ore 07:00 al tramonto per fare picnic o jogging all'aria aperta.

Cosa fare: visita alla Quadriennale di Roma.

All'interno del parco di Villa Carpegna si trova l'omonima costruzione che dal 2004 ospita una delle istituzioni artistiche più importanti della contemporaneità, e cioè la Quadriennale di Roma. Si tratta di una Fondazione che ha l'obiettivo di promuovere l'arte italiana dei nostri giorni in giro per il mondo. È possibile svolgere delle visite guidate all'interno del complesso monumentale, in cui ci si può immergere nella storia pittorica degli ultimi tre secoli, tutti i giorni dal lunedì al venerdì su prenotazione, dalle 09:30 alle 17:30 circa. Su richiesta è inoltre possibile integrare la visita della Villa con quella dell’Archivio Biblioteca. Il biglietto di ingresso costa per tutti 3 euro. Previste anche delle esposizioni temporanee. Per ulteriori informazioni potete chiamare il numero 06.9774531 oppure consultare il sito internet ufficiale della Quadriennale.

Breve storia di Villa Carpegna.

La storia di questa costruzione è, come si deduce dal nome, legata alle vicende della famiglia Carpegna, a cui apparteneva il cardinale Gaspare, uno degli uomini più prestigiosi e ricchi della Roma di fine Seicento. Fu proprio questi ad acquistare il terreno sui cui, qualche anno dopo, avrebbe dato ordine di costruire il Casino nobile, che si trova all'interno della Villa. Nell'Ottocento l'edificio passò nelle mani della famiglia Falconieri, che ne promosse un profondo restauro e poi, nel Novecento, in quelle della baronessa Caterina von Scheyns, che la fece diventare un raffinato salotto internazionale. La Villa fu acquistata nel 1978 dal Comune di Roma, che ne rese il giardino accessibile liberamente al pubblico.