in foto: Ingresso di Villa Borghese lato piazzale Flaminio (Wikipedia).

Villa Borghese è il cuore verde di Roma. Terzo per grandezza in tutta la Capitale, dopo villa Dora Pamphilj e villa Ada, si estende in gran parte sul quartiere Pinciano e in piccola parte sul rione Campo Marzio, divisi dalle Mura Aureliane. Oltre a essere un luogo privilegiato per sottrarsi al traffico frenetico e al rumore della città, è possibile fare lunghe passeggiate, dedicarsi alla cura del corpo, fare pic-nic nei pressi del famoso laghetto e visitare la Galleria Borghese e altri musei minori che ospita al suo interno. Molte anche le attività per i bambini, dal Bioparco al Cinema dei Piccoli. Insomma, ce ne è per tutti i gusti. Ecco, allora, tutte le informazioni utili per trascorrere una giornata nella bucolica cornice di Villa Borghese, dagli orari di apertura alle indicazione su come arrivarci, fino agli appuntamenti in programma.

Come arrivare a Villa Borghese.

Il parco di Villa Borghese è delimitato da ben nove ingressi, che ne consentono l'accesso dai quartieri centrali della città, Pinciano, Flaminio e Salario. Ecco dove si trovano nello specifico

  • via Aldrovandi;
  • via Raimondi (2 ingressi);
  • via Pinciana (2 ingressi);
  • piazzale San Paolo del Brasile;
  • piazzale Flaminio;
  • piazzale Cervantes;
  • piazzale Pablo Picasso (via di Valle Giulia).

Pertanto, è possibile raggiungere il sito come più risulta comodo, preferendo i mezzi pubblici per non rimanere bloccati nel traffico della città e sopratutto per la difficoltà di trovare parcheggio in questa zona. Si può infatti utilizzare la linea A (Rossa) della metropolitana e scendere alle fermate Flaminio o Spagna, oppure la linea F.S. Roma-Viterbo e scendere a piazzale Flaminio. In alternativa, potete scegliere i seguenti autobus con fermate in via Fiorello La Guardia e piazzale San Paolo del Brasile: 490 ,495, 89, 160, 61; ancora i pullman on fermate in via Pinciana altezza Galleria Borghese: 223, 910, 53, 63, 83, 92, 360 e infine i tram 19 e 3 con fermate in via di Valle Giulia, via Ulisse Aldrovandi e via Rossini. Si ricorda che il parco è sempre aperto dall'alba al tramonto. Per ulteriori informazioni potete chiamare al numero di telefono del Servizio Giardini 06.67109312 oppure 06.67109315.

Cosa vedere.

Villa Borghese, oltre ad essere uno dei luoghi privilegiati per ammirare una tra le viste più romantiche di tutta la città dalla cosiddetta Terrazza pinciana, ospita al suo interno numerosi edifici storici, musei, tra cui la famosa Galleria Borghese e altri minori, tanto che viene chiamata "Parco dei Musei", e alcune delle fontane più caratteristiche della città e. Ecco le attrazioni da vedere e da non perdere assolutamente.

Galleria Borghese.

Ingresso della Galleria Borghese (Wikipedia). in foto: Ingresso della Galleria Borghese (Wikipedia).

È il museo più famoso di Villa Borghese, situato in piazzale Scipione Borghese 5. Noto anche come Casino Nobile, al suo interno sono conservate opere di artisti del calibro di Gian Lorenzo Bernini, Antonio Canova, Caravaggio, Raffaello, Pieter Paul Rubens e Tiziano. Milioni di turisti ogni anno invadono le sale della struttura solo per ammirare da vicino in particolare due bellezze qui custodite, e cioè i due gruppi scultorei "Ratto di Proserpina" e "Apollo e Dafne" del Bernini. Il sito è aperto tutti i giorni dal martedì alla domenica dalle 08:30 alle 19:30. La prenotazione è obbligatoria al numero 06.32810. I biglietti, acquistabili online sul sito dedicato, costano interi 20 euro, ridotti 13,50 euro, riservati ai cittadini dell'Ue tra i 18 e i 25 anni. Per ulteriori informazioni, visitate il sito internet ufficiale.

Museo Canonica.

Esterno del Museo Canonica di Villa Borghesein foto: Esterno del Museo Canonica di Villa Borghese (Wikipedia).

Il Museo Canonica non è altro che la casa-museo dello scultore Pietro Canonica. Fa parte del sistema dei Musei in Comune di Roma e si trova in via Pietro Canonica 2, vicino a Piazza di Siena, nel cuore di Villa Borghese, presso la cosiddetta fortezzuola. Qui sono conservate le opere dell'artista e di alcuni dei suoi amici più illustri come Gamba e Cavalieri. Il sito è aperto dal martedì alla domenica da ottobre a maggio dalle ore 10:00 alle 16:00, da giugno a settembre dalle 13:00 alle 19:00. Il 24 e il 31 dicembre è aperto dalle 10:00 alle 14:00; resta chiuso il lunedì, a Natale, Capodanno e l'1 maggio. L'ingresso è gratuito. Per ulteriori informazioni e per prenotazione di visite guidate per gruppi o scuole chiamate il numero 060608, disponibile tutti i giorni dalle 09:00 alle 21:00, oppure consultate il sito internet ufficiale.

Museo Carlo Bilotti.

Ingresso del Museo Carlo Bilotti a Villa Borghese (Wikipedia). in foto: Ingresso del Museo Carlo Bilotti a Villa Borghese (Wikipedia).

Il Museo Carlo Bilotti è un polo museale di arte contemporanea ed è situato nella cosiddetta "Aranciera" di Villa Borghese, in viale Fiorello La Guardia. Al suo interno sono conservati dipinti, sculture e acquerelli della collezione donata dall'imprenditore e collezionista italoamericano Carlo Bilotti: tra queste, vi sono opere di Giorgio De Chirico, Gino Severini, Andy Warhol e Larry Rivers, oltre a scultura di Giacomo Manzù. È aperto nei mesi invernali dal martedì al venerdì  dalle ore 10:00 alle 16:00, il sabato e la domenica fino alle 19:00, il 24 e 31 dicembre dalle 10:00 alle 14:00 e l'1 gennaio dalle 15:00 alle 19:00. Da giugno a settembre è visitabile dal martedì al venerdì dalle 13:00 alle 19:00, il sabato e la domenica dalle 10:00. L'ingresso è gratuito. Info allo 060608 o sul sito ufficiale.

Galoppatoio (Villetta Doria)

Il Galoppatoio è una grande spazio situato all'interno di Villa Borghese tra via del galoppatoio e via San Paolo del Brasile. Anticamente utilizzato prima come vigna e poi come giardino all'inglese, nella seconda metà dell'Ottocento fu trasformato in galoppatoio, impiego che permane tutt'ora. Questo luogo è anche utilizzato per gare, concerti e visione delle partite di calcio sui maxi-schermi durante le competizioni internazionali.

Villa Lubin.

Esterno di Villa Lubin a Villa Borghese (Wikipedia).in foto: Esterno di Villa Lubin a Villa Borghese (Wikipedia).

Villa Lubin è uno degli storici edifici romani ospitati all'interno di Villa Borghese e oggi sede del Cnel, il Consiglio nazionale dell'Economia e del Lavoro, in viale David Lubin 2. Disegnata dall'architetto Pompeo Passerini, in collaborazione con l'architetto Raffaele De Vico, fu costruita tra il 1906-190. Le sale interne ospitano dipinti e sculture mentre l'esterno è un esempio di architettura neobarocca e liberty. Di questa si può ammirare soltanto l'esterno.

Cosa fare a Villa Borghese.

Bioparco.

Numerosi sono i luoghi destinati allo svago dei bambini all'interno di Villa Borghese. Tra questi vi è sicuramente il Bioparco. Per visitare il giardino zoologico il prezzo del biglietto intero per l'ingresso è di 16 euro, il ridotto di 13 euro è riservato agi over 65 e ai bambini di altezza inferiore ad un metro e agli under 12. In tutto, il sito ospita più di 200 specie animali, tra mammiferi, uccelli, rettili e anfibi provenienti dai cinque Continenti, dalle tigri si Sumatra agli oranghi, dai Draghi di Komodo alle scimmie più piccole del mondo.

Museo civico di Zoologia.

Il Museo civico di zoologia di Roma si trova in via Ulisse Aldrovandi 18, in una zona limitrofa al Bioparco. Offre una grande varietà di attività educative per ragazzi e famiglie, come visite guidate, laboratori didattici, soggiorni estivi ed invernali, riunioni familiari con programma scientifico. È aperto tutti i giorni dalle 09:00 alle 19:00; chiuso il lunedì. Il biglietto di ingresso costa dai 4,50 euro ai 7 euro.

Cinema dei piccoli.

Esterno del Cinema dei piccoli (Wikipedia). in foto: Esterno del Cinema dei piccoli (Wikipedia).

Nel cuore di Villa Borghese, in largo Marcello Mastroianni 15, si trova anche il Cinema dei piccoli, dedicato alla proiezione di pellicole d'animazione e per i più piccoli. L'ingresso costa 6 euro e la programmazione dei film è disponibile nella sezione del sito internet ufficiale. Gli spettacoli sono tutti intorno alle ore 14:00, 16:00, 18:00 e 21:00.

Casa del Cinema.

Esterno della Casa del Cinema a Villa Borghese (Wikipedia). in foto: Esterno della Casa del Cinema a Villa Borghese (Wikipedia).

Vicino al Cinema dei Piccoli si trova anche la Casa del Cinema, situata nella Casina delle Rose, ideata e diretta da gennaio 2004 a gennaio 2011 da Felice Laudadio. Dispone di tre sale per proiezioni e convegni dotate delle più moderne tecnologie digitali di proiezione e del suono, di due sale espositive, di una libreria specializzata in libri sul cinema e sullo spettacolo e in DVD, di una sala per consultazione di film su DVD dotata di circa 5 000 opere. Per conoscere il programma delle proiezioni consultate il sito ufficiale.

Silvano Toti Globe Theatre.

Interno del Silvano Toti Globe Theatre (Wikipedia). in foto: Interno del Silvano Toti Globe Theatre (Wikipedia).

È l'unico teatro di Roma e probabilmente in Italia che ricostruisce filologicamente il Globe Theatre di Londra, il più famoso teatro del periodo elisabettiano. La struttura è stata realizzata dal comune di Roma grazie ai finanziamenti della Fondazione Silvano Toti, sulla base di un'idea iniziale di Gigi Proietti. I prezzi per assistere agli spettacoli sono abbastanza contenuti, andando dai 10 ai 28 euro. Per scoprire il calendario ufficiale, visitate il sito internet ufficiale.

Altre ville a Roma.