Picchiata, rapinata e violentata da un 23enne. E' sabato notte, quasi l'alba, una giovane turista finlandese esce da un locale nei pressi della stazione Termini di Roma. Cerca un taxi, ma non lo trova. Un ragazzo si avvicina, sembra molto gentile, si offre di accompagnarla a casa con la sua automobile parcheggiata, a suo dire, in una via vicina e lei si fida. Insieme alla ragazza c'è un'amica, titubante. Alla fine si convince a lasciare la finlandese insieme al ragazzo che si è offerto di darle un passaggio fino a casa.

I due percorrono insieme un centinaio di metri, poi lo sconosciuto tenta di palpeggiarla. Lei grida, attira l'attenzione di una donna che si affaccia dalla finestra del suo appartamento. Il ragazzo continua a tastarla. Non si ferma neanche quando la signora inizia a gridare. La donna chiama immediatamente la polizia e informa gli agenti di quanto sta accadendo sotto alla sua abitazione. Il 23enne minaccia di morte la ragazza, la picchia con una grossa pietra e poi la costringe a seguirlo in una zona buia e appartata. Lì la violenta, poi scappa dopo averle rubato 40 euro.

Le indagini: identificato e arrestato il 23enne stupratore.

Nella giornata di sabato gli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato Viminale, coordinati dalla procura di Roma, sono riusciti a identificare e arrestare il responsabile della violenza. La ragazza, hanno ricostruito gli investigatori, era arrivata in Italia da qualche giorno per ragioni di lavoro. S.K., 23 anni del Bangladesh, è stato riconosciuto sia dalla vittima, che dalla signora che ha dato l'allarme alla polizia. Il 23enne è stato arrestato nei pressi di piazza Fiume.

Virginia Raggi: "Roma non accetta alcun tipo di violenza"

"Vicina alla ragazza finlandese aggredita nei pressi della stazione Termini. Roma non accetta alcun tipo di violenza": questo il testo del tweet pubblicato dalla sindaca Virginia Raggi.

Sabato un'altra violenza: tentato stupro nei pressi di Colle Oppio.

Nella giornata di sabato si è verificato un altro tentativo di violenza sessuale in pieno centro a Roma nella zona di Colle Oppio. La vittima è una turista americana. La ragazza, stando al suo racconto, è stata avvicinata da un uomo di colore che l'ha aggredita alle spalle e ha cominciato a palparla in vari punti del corpo. A salvarla è stato un passante, che ha immediatamente allertato la polizia.