Gianluca Tonelli è indagato per lesioni. Si tra del macchinista che si trovava alla guida del convoglio della metropolitana B, i cui è rimasta incastrata Natalya, 43enne Bielorussa ancora in ospedale per le gravi lesioni riportate mentre veniva trascinata sulla banchina del treno in partenza. L'uomo è oggetto di una doppia indagine: da una parte quella interna di Atac, dall'altra il procedimento aperto dalla procura di Roma.

I video del momento dell'incidente.

Ieri sono stati resi pubblici i video che mostrano il momento dell'incidente, quando la passeggera rimane incastrata e quando viene trascinata sulla banchina dal treno che prende velocità. In alcuni fotogrammi si vede anche il macchinista mangiare all'interno della cabina. Filmati che Gianluca, chiuso nella sua abitazione di Ostia circondato dall'affetto della famiglia e degli amici, non ha voluto vedere. La ricostruzione del Corriere della Sera non ha però convinto Atac, che in una nota ha chiarito di non poter fornire le informazioni in suo possesso essendo in corso un'inchiesta.

Le verifiche sui sistemi di sicurezza.

Oltre a valutare il comportamento tenuto dal macchinista, Atac dovrà anche stabilire se a bordo del treno i sistemi di sicurezza abbiano funzionato correttamente. A salvare la donna rimasta incastrata sono stati alcuni passeggeri che sono riusciti ad aprire la porta liberandola dalla morsa della porta. La convalescenza di Natalya sarà ancora lunga ma non è più in pericolo di vita.