Si chiama operazione "Macula" quella che la Polizia di Stato di Frosinone sta eseguendo in queste ore nei confronti di alcuni ultras del Napoli, responsabili di aver aggredito i tifosi della Juventus, lo scorso 15 maggio, nell'area di servizio "La Macchia Ovest" di Anagni, nel Frusinate. L'operazione è condotta dalla Digos della Questura di Frosinone e dalla locale Polizia Stradale, coadiuvate dalla Digos delle Questure di Napoli e Caserta. Ad ora non è stato ancora reso noto il numero dei destinatari delle misure cautelari.

L'aggressione ai tifosi della Juve.

Era lo scorso 15 maggio, al termine del match perso dalla Juventus contro la Roma allo stadio Olimpico, quando un furgone con a bordo sette tifosi bianconeri di ritorno a Brindisi fece una sosta all'area di servizio "La Macchia Ovest". A quel punto, scattò l'aggressione: alcuni ultras del Napoli tesero un vero e proprio agguato agli juventini. Sei veicoli, contenenti una quindicina di tifosi partenopei, raggiunsero i sette bianconeri, tutti feriti durante il pestaggio. Anche il loro furgone fu danneggiato.