La terra è tornata a tremare nella notte tra le province di Rieti e l'Aquila mettendo nuovamente in allerta una popolazione già duramente colpita, che proprio con l'abbassarsi delle temperature sta lentamente tornando dalla costa ai propri paesi per tentare di rimettere in piedi le proprie case e attività. In particolare una scossa di magnitudo 3.2 è stata registrata dall'Ingv (Istituto nazionale geofisica e vulcanologia alle 4.08: i comuni più vicini alla scossa Amatrice e Accumoli, i paesi già distrutti dal sisma del 24 agosto 2016, e Campotosto, località in provincia dell'Aquila nota per l'omonimo lago e per il turismo. Due scosse di replica di magnitudo 2 sono state registrate invece, alle 4.15 e alle 5, in provincia di Macerata.