Ruba profumi in un negozio e prende a pugni un addetto alla vigilanza. Per questo una donna cilena di 44 anni, disoccupata e senza fissa dimora, è stata arrestata questa mattina alla Stazione Termini dai carabinieri dello scalo ferroviario. L'accusa è di rapina. I militari sono riusciti a bloccarla in via Giolitti mentre colpiva con alcuni pugni alla testa l'addetto alla vigilanza di un negozio della stazione.

Poco prima la 44enne aveva rubato dieci confezioni di profumi di varie marche dagli scaffali del negozio per un valore complessivo di circa 1000 euro. E' stata raggiunta dall'addetto alla sicurezza, ma lei non si è persa d'animo e ha aggredito l'uomo. Solo grazie all'intervento dei carabinieri, la donna non è riuscita a scappare. Sarà processata in tribunale con il rito direttissimo. Il bottino della ladra è stato riconsegnato al negozio di profumi.