L'ha massacrata di botte, riducendola in gravissime condizioni, per un banale litigio in cucina. L'ennesimo episodio di violenza contro una donna da parte del proprio compagno è avvenuto ieri a Castelverde (Roma), dove in un appartamento di via Riano un 50enne con precedenti, ha aggredito la compagna colpendola ripetutamente con il matterello con il quale la donna stava cucinando.

Da quanto ricostruito finora la lite sarebbe scaturita da una divergenza d'opinione in merito a quante uova ci andavano nell'impasto per fare le fettuccine in casa. Evidentemente una miccia come un'altra per scatenare la violenza.

Quando il personale del 118 e i carabinieri sono giunti sul luogo hanno dovuto forzare la porta dell'abitazione e trasportare la donna, che giaceva in una pozza di sangue, d'urgenza prima all'ospedale di Palestrina e da qui al Policlinico Umberto I di Roma. L'uomo è stato arrestato e trasferito nel carcere di Regina Coeli con l'accusa di tentato omicidio.