Speriamo che sia arrivata in tempo all'altare la sposa che il giorno delle nozze ha scelto il treno invece della limousine. Se lo saranno chiesto molte delle persone che l'hanno vista a bordo di un vagone con il vestito nuziale. Abito bianco vaporoso con pizzo e ricami, è salita a bordo della vettura, provocando lo stupore dei passeggeri. Con tacchi da capogiro che spuntavano dall'ampia gonna, viaggiava su un treno della linea Roma-Viterbo ed è scesa alla stazione di San Pietro intorno alle 8 di mattina.

Svelato il mistero: "Andava dal Papa per una benedizione"

"Era diretta probabilmente all'udienza del mercoledì durante la quale Papa Francesco benedice le coppie di sposi novelli – ha spiegato Sara su Facebook – se vi capita di passare tra via Ottaviano e Piazza Risorgimento ne vedrete parecchie" Il mistero della sposa metropolitana è svelato: si tratterebbe dunque di persone già sposate che "rispolverano" gli abiti nuziali per far visita al Santo Padre, solitamente il primo mercoledì utile dopo il matrimonio. Sembrerebbe motivata dunque, la scelta del treno per evitare il traffico di San Pietro. Ma la protagonista di oggi non è l'unica: sempre questa mattina un'altra sposa è stata sorpresa viaggiare nella metro A e scendere alla fermata di Ottaviano. L'anno scorso, invece, sempre nel mese di settembre, marito e moglie sono stati visti attendere sulla banchina il treno in partenza da La Storta.

Spose metropolitane.

Tanti i commenti dei pendolari sui social network dopo l'immagine della bella sposa che ha fatto irruzione con la sua presenza nella loro routine quotidiana: "Non ci era mai capitato di vedere una sposa di prima mattina prendere il treno, con un'acconciatura bellissima. Viaggiava insieme al marito". Oltre alla sorpresa, non potevano di certo mancare i commenti ironici sulla scelta particolare del mezzo di trasporto per recarsi in chiesa: "Guardate che è uscita di casa per la prima comunione, poi tra ritardi e soppressioni è arrivata direttamente al matrimonio". Altri invece, giocando ancora sui frequenti disagi della linea hanno detto: "Non si voleva sposare, i nostri treni si perdono nello spazio tempo".