Il movimento di estrema destra Casa Pound Italia, ha inscenato questa mattina una manifestazione di protesta contro la proposta di legge sullo ius soli in discussione al Senato. Quando circa un centinaio di militanti – guidati dal vicepresidente Simone Di Stefano – sono arrivati intonando slogan e sventolando bandiere di fronte Palazzo Madama, alcuni momenti di tensione con le forze dell'ordine schierate, che sono entrate in contatto con i manifestanti utilizzando manganelli e idranti. Due gli attivisti di destra feriti al capo e soccorsi sul posto. "Le forze dell'ordine schierate in assetto anti-sommossa per impedire che la manifestazione arrivasse sotto Palazzo Madama – denuncia Casa Pound – sono intervenute anche con idranti e manganelli, ferendo due manifestanti". Ora la situazione è tornata alla calma e la manifestazione prosegue in piazza delle Cinque Lune sorvegliata da un cordone di agenti.

Circa un'ora dopo è stata la volta della protesta di un'altra sigla dell'arcipelago dell'estremo destra, Forza Nuova. Stesso copione: circa cento attivisti partiti da piazza Cavour sono stati caricati nei pressi di palazzo Madama dalla polizia che anche in questo caso ha utilizzato gli idranti. I militanti di Forza Nuova erano capitanati dal segretario nazionale Roberto Fiore.