Venerdì 16 giugno 2017 sciopero generale dei trasporti di 24 e 4 ore, indetti dai sindacati di base e dal Sul. A Roma sono a rischio tutti i mezzi della rete Atac, cioè bus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Roma-Viterbo e Termini-Centocelle. A rischio anche le linee periferiche gestite da Roma Tpl e quelle notturne della notte tra giovedì 15 e venerdì 16. L'agitazione coinvolge anche il trasporto ferroviario e il trasporto aereo. l. Per quanto riguarda lo scioperodi 24 ore saranno in vigore le fasce di garanzia: servizio regolare fino alle 8,30 e dalle 17 alle 20. L'agitazione di 4 ore, invece, sara' dalle 11 alle 15. Nella notte tra il 15 e il 16 giugno a rischio le corse delle linee notturne da N1 a N27 e della linea 913. L'agitazione di 4 ore è prevista dalle 11 alle 15.  Sarà garantito il collegamento tra Roma Termini e l'aeroporto di Fiumicino con il servizio ‘Leonardo Express' o con autobus sostitutivi.

Il transito nelle Ztl, Zone a traffico limitato diurne del Centro e di Trastevere sarà consentito anche ai veicoli sprovvisti di permesso. Lo ha reso noto Roma servizi per la mobilità, spiegando che la decisione è stata presa dal Campidoglio "per agevolare la mobilità in concomitanza con lo sciopero del trasporto pubblico".

Lo sciopero proclamato per venerdì 16 giugno rischia di procurare "danni eccessivi" per i cittadini. A lanciare l'allarme è il presidente dell'Autorità di garanzia per gli scioperi, Giuseppe Santoro Passarelli. "Pur se pienamente legittimo, l'ennesimo sciopero proclamato per domani 16 giugno da alcuni sindacati autonomi – ha detto – mette in evidenza come negli ultimi tempi la moltiplicazione degli scioperi, con gravi pregiudizi per il diritto alla mobilità degli utenti, dipenda in buona misura dall'elevata frammentazione delle sigle sindacali spesso dotate di scarsa rappresentatività".