Un uomo è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Roma Montespaccato per aver cercato di ingannare un automobilista anziano, simulando un finto incidente in via Mattia Battistini a Roma e averlo costretto a pagare del denaro. Ma il suo gioco è durato poco, perché sul posto sono intervenuti in soccorso della vittima i militari e lo hanno arrestato. L'uomo è stato trattenuto in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo. Dovrà difendersi dalle accuse di truffa aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.

La truffa dello specchietto.

L'uomo di 30 anni finito in manette è stato trovato in possesso di precedenti riconducibili a questo genere di reati. Ha scelto come vittima un 82enne di Roma e ha ideato un piano: a bordo di uno scooter Honda Sh ha lanciato un oggetto sulla carrozzeria dell'auto dell'anziano, alla guida di una Ford Fiesta e lo ha costretto a fermarsi, simulando la scena del finto incidente stradale. Quando l'uomo, disorientato è uscito dall'auto, il truffatore si è avvicinato e lo ha costretto a pagare 100 euro come risarcimento, sostenendo che il suo scooter è stato danneggiato a seguito dell'impatto. I carabinieri, che hanno notato la scena, sono immediatamente intervenuti in soccorso della persona truffata: il malvivente alla vista dei militari è scappato, ma la sua fuga è durata ben poco perché è stato raggiunto e arrestato.

Leggi anche: Roma, tenta la truffa del falso incidente: 53enne arrestato sul Grande Raccordo Anulare