Un tassista romano è stato arrestato dai carabinieri mentre guidava in stato di ebrezza lungo la via Cristoforo Colombo, in direzione Ostia, Roma. L'uomo, una volta fermato, ha mostrato un atteggiamento ostile verso i militari, assalendoli verbalmente quando lo hanno invitato a sottoporsi al controllo con etilometro.

Sottoposto all'alcol test è risultato positivo, con valori ben oltre le soglie minime consentite, ha aggredito le forze dell'ordine. A quel punto l'autista è stato bloccato e, oltre a elevargli tutte le sanzioni per la sua pericolosa condotta di guida e ritirargli la patente, è stato arrestato e portato in caserma per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Dopo una notte in camera di sicurezza, l'uomo è stato portato in Tribunale e giudicato con rito direttissimo è stato sottoposto all'obbligo di firma quotidiano

Guida ubriaco: arrestato tassista romano.

L'autista, un 50enne romano, da quanto si apprende non è la prima volta che viene fermato ubriaco al volante. Ad allertare i carabinieri sono stati gli automobilisti che hanno notato un taxi correre pericolosamente a zig-zag lungo la via Cristoforo Colombo, in direzione Ostia. Immediatamente alcune pattuglie dei si sono messe subito sulle tracce del veicolo. Poco dopo i militari hanno individuato l'auto parcheggiata in piazzale Colombo e il tassista impegnato a servirsi da bere in un chiosco ambulante.