Autobus notturno (Linea N1) si schianta prima contro un palo dell'Acea e poi contro un albero in via del Muro Torto, all'altezza di Villa Borghese, Roma. L'incidente è accaduto intorno alle 2 della notte tra domenica e lunedì. Due tra i passeggeri a bordo del mezzo pubblico sono rimasti feriti. Uno di loro, il più grave, è stato trasportato in codice rosso al  pronto soccorso del policlinico Umberto I. L'altra, una donna, è stata accompagnata all'ospedale Santo Spirito in codice verde.

Ancora da chiarire la dinamica, le cause dell'incidente e le eventuali responsabilità del conducente del bus. Sul posto, per effettuare i rilievi del caso, sono intervenuti gli agenti del I Gruppo Centro Storico della Polizia Locale di Roma Capitale.

Alla guida c'era la sindacalista Quintavalle: "Ho evitato auto contromano"

Alla guida dell'autobus c'era Michela Quintavalle, leader del sindacato Cambiamenti-M410. "Ringrazio tutti. Io sto benissimo. Ci sono testimoni e telecamere. Ho evitato una macchina che mi veniva sparata contro mano. L'impatto è stato terribile. La mia unica preoccupazione erano le due persone ferite. Una bellissima donna che urlava come una ossessa. Aveva difficoltà a respirare. Io ero una maschera di sangue. Il naso fa tutta scena come i polpastrelli delle dita. Per correre da lei ho scavalcato la porta incastrata. Avevo pensato ad uno pneumo torace. Invece al ps é risultata codice verde. Il ragazzo che dormiva dietro a me invece è volato di peso contro la porta. Sangue dal naso. Era lucido. Invece inizialmente era codice rosso. Per fortuna poi dinamico e non chirurgico. Il mio etilometro segnava 0.00. Stanotte tornerò in servizio. So che non tutti sono d'accordo. Ma l'incidente è stato bruttissimo". Così scrive su Facebook Quintavalle,