Un bambino di 10 anni di Roma è rimasto ferito in modo serio da una versione particolare del fidget spinner, la trottola antistress che negli ultimi mesi è ormai diventata una moda dilagante tra i giovanissimi e non solo. L'episodio è riportato dal quotidiano "Il Messaggero". Il bambino stava utilizzando una delle tante varianti del fidget spinner che sono state messe in commercio da quando il gioco, inventato negli anni Novanta negli Stati Uniti, è sbarcato con enorme successo in Italia. Si tratta di una trottola alle cui estremità sono presenti delle lame, naturalmente smussate ma comunque appuntite.

Mentre il bambino giocava in casa assieme a un amico, proprio una delle lame si è staccata dal corpo centrale, finendogli nel palmo della mano. Il pezzo si è conficcato tra il dito medio e l'anulare. Il bambino è stato portato al pronto soccorso del policlinico Gemelli, dove i medici lo hanno medicato: ha rischiato di compromettere la funzionalità della mano.

Non è la prima volta che il fidget spinner finisce al centro delle cronache per la sua pericolosità: anche in altri casi ci sono state segnalazioni di bambini rimasti feriti perché alcuni pezzi delle trottole si sono staccati, anche a causa della grande velocità alla quale i fidget spinner possono girare su se stessi.