Si erano recati nella pineta comunale di Roccagorga, comune in provincia di Latina, raccogliendo dentro grandi sacchi di tela oltre dieci quintali di pigne, non esitando a tagliare e danneggiare numerose piante per appropiarsene. Quando i carabinieri della stazione locale li hanno individuati hanno tentato la fuga, ma al termine di un breve inseguimento sono stati identificati e denunciati con l'accusa di "furto aggravato e danneggiamento". Le pigne, o ‘strobili' come vuole il nome scientifico, sono state restituite all'ente proprietario. I fermati sono tre giovani di nazionalità romena, domiciliati a Sezze, evidentemente in trasferta proprio per compiere il furto, anche se ancora non è chiaro a chi avrebbero rivenduto le pigne. Arresati nella mattinata di ieri sono stati denunciati questa mattina con rito per direttissima al tribunale di Latina, dopo una notte in cella.