Sabato 25 marzo è la data cerchiata in rosso dalla questura di Roma. In quell'occasione per le strade della Capitale sfilerà il corteo organizzato dalla piattaforma Eurostop per protestare contro l'Unione Europea in occasione delle celebrazioni del 60esimo anniversario dei Trattati di Roma. In piazza si attendono anche antagonisti stranieri, soprattutto greci, francesi e tedeschi, e l'obiettivo del questore Guido Marino è quello di limitare al massimo ogni rischio di infiltrazione violenta alla manifestazione. Per questo Marino ha stabilito, per il 25 marzo, il divieto di indossare caschi, passamontagna e altri copricapo "idonei al travisamento". Inoltre ai manifestanti sarà proibito l'uso di petardi o altro materiale esplodente.

Intanto proprio oggi si sono apert le celebrazioni del Parlamento italiano per l'anniversario. Camera e Senato hanno promosso una Conferenza alla quale hanno preso parte i Presidenti dei Parlamenti nazionali degli Stati membri e del Parlamento europeo. I lavori si sono svolti questa mattina a Montecitorio e al pomeriggio si svolgeranno a Palazzo Madama.