Dopo le irrevocabili dimissioni dell'ormai ex presidente Paolo Pace del Movimento 5 stelle, l'VIII Municipio non ha più un governo politico: con un'ordinanza firmata oggi, la sindaca di Roma Virginia Raggi scioglie ufficialmente il Consiglio, assumendo i poteri da commissario, mentre le prerogative della Giunta Municipale, verrano esercitate dalla Giunta Capitolina. "Assicuriamo il massimo impegno nei confronti dei cittadini del Municipio VIII. Sia io che gli assessori ci adopereremo fin da ora in modo che siano garantiti i servizi e la normale amministrazione", ha dichiarato Raggi.

Le dimissioni di Pace sono arrivate dopo un braccio di ferro durato mesi tra il presidente e la sua maggioranza. Neanche la mediazione messa in atto dal capogruppo in aula Giulio Cesare Paolo Ferrara, e gli appelli della stessa sindaca sono riusciti a mettere il punto a una faida che è finita con la fine dell'esperienza di governa del Movimento 5 stelle nel municipio di Ostiense e Garbatella dopo appena 9 mesi.