La sindaca Virginia Raggi è stata contestata da un gruppetto di militanti di Casapound mentre stava presentando uno studio di fattibilità sulla funivia Casalotti-Battistini. All'inizio della conferenza stampa nel XIII Municipio alcune persone hanno interrotto la Raggi chiedendo di poter parlare con lei. Dopo qualche spintone con gli addetti alla sicurezza sono scappati e non sono stati identificati. "La funivia non è una priorità, la città è piena di rifiuti", hanno urlato prima di lasciare la sala.

Nel frattempo la prima cittadina ha lasciato il banco dei relatori dicendo: "Non mi hanno permesso di parlare. Torneremo dentro appena gli animi si calmano un po'. Noi siamo qui per presentare progetti importanti. Ci sono tanti problemi e tante persone esasperate da anni di malgoverno. Purtroppo in questo momento Roma è anche questo. Facciamo calmare le persone, poi torniamo dentro". Dopo qualche minuto la sindaca è tornata in sala per presentare il progetto.