Primo giorno di scuola con la droga. È successo a Cassino, dove in una struttura scolastica nel giorno inaugurale dell'anno gli agenti del commissariato diretto dal vice questore Alessandro Tocco, in collaborazione con le unità cinofile antidroga della Polizia di Stato, hanno controllato gli studenti due Istituti scolastici della Città Martire. Un ragazzo, trovato in possesso di marijuana anche nella perquisizione a casa, è stato segnalato alla Prefettura di Frosinone per detenzione ad uso personale di sostanze stupefacenti.

Nascondevano droga nel termosifone della classe.

La scoperta dei poliziotti è stata fatta nel corso dell’attività, che rientra nell’ambito della capillare e costante azione preventiva finalizzata a scoraggiare l’uso di sostanze stupefacenti, con particolare riguardo agli ambienti scolastici. In una classe sono stati sequestrati circa 10 grammi di marijuana, che erano stati nascosti nell’intercapedine di un termosifone. Nelle case dei sospettati, nella stessa mattinata, sono state svolte anche due perquisizioni domiciliari, una delle quali con esito positivo. Sono stati recuperati circa due grammi di marijuana. Il ragazzo, un cittadino del Gambia, ospite di una cooperative di accoglienza, aveva nascosto la droga in bocca, nel tentativo di sfuggire ai controlli degli agenti.