Domani, 1 giugno, inizia la cosiddetta ‘estate meteorologica' con la staffetta tra anticicloni africani. Ora è la volta di Hannibal cui succederà Scipione: alta pressione che porterà su gran parte del Paese bel tempo e temperature alte. Molto caldo, oltre i 30 gradi, leggera sensazione d'afa con aumento delle temperature percepite a Roma, colonnina di mercurio sopra la norma di 2/4° su buona parte del Paese. Un po’ inferiori alla norma su Sicilia ed estremo Sud.

Il ponte del 2 giugno a Roma è caratterizzato dall’avvento del nuovo anticiclone Scipione. Tempo sempre all’insegna del sole prevalente e di un clima abbastanza caldo, salvo i consueti temporali pomeridiani sui rilievi alpini, localmente anche su quelli appenninici. Il direttore Sanò, in fine, mette in guardia il Nord per una fase temporalesca più intensa ed estesa nel corso di domenica 4 Giugno, con rischio di fenomeni forti e grandinate specie su Alpi, Prealpi e sulle medie e alte pianure.