Mentre sul litorale di Torvaianica un gruppo di marocchini, poi arrestati, aveva allestito un vero e proprio chiosco per lo spaccio di sostanze stupefacenti, a Ostia, altra meta balneare tra le preferite dai romani per il periodo estivo, sono stati effettuati dagli agenti del Gruppo X Mare ben 42 sequestri amministrativi nelle giornate di sabato 26 e domenica 27 agosto di prodotti contraffatti potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori. Nello specifico, sorvegliati speciali sono stati i venditori abusivi di prodotti alimentari.

Sono stati confiscati e distrutti 500 chili di pannocchie di mais prive di tracciabilità, bottiglie di alcolici per shot e altre 150 di sciroppi per granite che venivano realizzate con ghiaccio contaminato da insetti e sabbia, e per di più conservato senza alcuna precauzione igienica. Le pattuglie del litorale hanno inoltre portato via anche tre tonnellate di merce tra cui borse, portafogli e occhiali con marchi contraffatti e privi di certificato di conformità CE. Si tratta dell’ennesimo intervento svolto dal Gruppo X Mare, nelle giornate di maggior afflusso in spiaggia, per contrastare l'abusivismo commerciale e tutelare la salute dei bagnanti, mettendo in luce le pessime condizioni in cui i prodotti a loro destinati vengono conservati a dispetto delle norme sanitarie vigenti.