Un insospettabile pensionato di 71 anni di Ostia, assieme alla moglie e altre due donne, aveva organizzato una vera e propria ‘fabbrica' per la produzione di marijuana, organizzando una serra in un fabbricato in costruzione all'apparenza abbandonato. All'interno gli agenti del commissariato del litorale hanno sequestrato 360 piante di marijuana e 8 chili di erba già essiccata. E poi un impianto di ventilazione, lampade riscaldanti, timer e tutto il necessario per una coltivazione indoor.

Il 71enne conduceva l'attività illegale su un terreno di sua proprietà con l'aiuto della moglie di 52 anni, e di una 33 e di una 37enne. Anche le tre donne sono state arrestate. All'interno del fabbricato anche scatole con foglie esfoliate e ad essiccare, un manuale per la coltivazione e un'agenda con diversi numeri di telefono e nomi, su cui stanno venendo fatto ulteriori accertamenti per appurare se si tratti di clienti.