in foto: Immagine da ilquotidianodellitorale.it

Madre e figlia sono rimaste ferite per il crollo di un poggiamano sul lungomare Lutazio Catulo a Ostia. È successo intorno alle 2 della notte di domenica 3 settembre: cadute da un'altezza di due metri, sono precipitate su una passerella di cemento armato. A seguito dell'impatto con il suolo, la donna ha riportato la frattura del bacino mentre la bambina, meno grave, contusioni diffuse. I pali arrugginiti, infatti, già da tempo compromessi e in un pessimo stato di manutenzione, hanno ceduto all'improvviso.

Diverse le segnalazioni dei cittadini negli scorsi mesi: causa dell'incuria, la balaustra è un punto molto pericoloso per i passanti, specialmente per i bambini che si trovano a giocare e correre nell'area che potrebbero sporgersi, inciampare e cadere. Sul posto, sono intervenuti i vigili che hanno recintato il punto esatto danneggiato e messo in sicurezza il tratto interessato.

Trasportate al Grassi, la donna ha il bacino rotto.

La signora, nonostante la caduta ha trovato la forza di chiamare subito i soccorsi e sul posto sono giunte una pattuglia dei vigili e l'ambulanza che le ha trasportate all'ospedale "Grassi". La donna, ricoverata in codice giallo, ha riportato la frattura del bacino mentre la bambina meno grave, ha presentato contusioni più leggere, da codice verde.