Il video hard era pronto a finire nelle chat con gli amici. "Rimettiamoci insieme o pubblico tutto", la minaccia di un ragazzo di 31 anni alla ex 26enne. Per mesi il giovane l'ha terrorizzata con pedinamenti e minacce di morte. La vicenda è cominciata a gennaio dello scorso anno quando lei ha deciso di lasciarlo dopo una relazione di quattro anni. Da allora sono cominciati i comportamenti persecutori dell'uomo. Dopo l'ennesimo episodio la ragazza ha deciso di rivolgersi alla polizia. Ha notato l'automobile dell'ex parcheggiata davanti al suo portone, è corsa a barricarsi in casa e ha chiamato la polizia.

Una pattuglia del Commissariato Villa Glori si è recata sul posto e ha bloccato l'uomo in una via limitrofa. Condotto negli Uffici del Commissariato, gli investigatori hanno controllato il suo cellulare e constatato la presenza dei messaggi in cui minacciava la ex di diffondere agli amici i loro video hard. Il 31enne è stato arrestato e condotto presso il carcere di Regina Coeli. Dovrà rispondere di atti persecutori.