Massaggi sensuali, ma anche sesso a pagamento per i clienti che ne facevano richiesta. Ieri gli agenti della polizia locale di Roma hanno controllato e sequestrato due centri di bellezza, uno in via Monti Tiburtini e l'altro in zona Portonaccio. I vigili, spacciandosi per clienti, hanno scoperto le attività illegali dei due centri massaggi. In uno dei due, oltre alle pessime condizioni igieniche, sono stati accertati anche abusi edilizi. Denunciati i titolari, tutti di nazionalità cinese. Durante i controlli una di loro ha reagito e ha cercato di aggredire un agente con graffi e morsi. E' stata denunciata per resistenza alla forza pubblica e lesioni.

Le indagini della polizia locale, si legge nel comunicato stampa, proseguiranno nei prossimi giorni anche su altre attività nella stessa zona.