L'articolo sul giornale, la secca smentita della sindaca che ha bollato la notizia come "bufala" e poi la contro-smentita dello chef: Virginia Raggi non ha pagato il conto al ristorante. I fatti secondo Nicola Delfino, chef dell'Osteria Da Benito, risalgono allo scorso ottobre. "Il sindaco viene a pranzo da noi con una persona. Io sono in cucina a fare il mio lavoro. Mi arriva la comanda e sul foglietto c'è evidenziato che l'ordine era per il tavolo del sindaco. Mi sento onorato della sua presenza e, come faccio sempre, a maggior ragione scendo giù a salutarla e a ringraziarla di essere stata nostra ospite", racconta il cuoco su Facebook.

"Il sindaco – continua Delfino – interpreta il termine "ospite" e probabilmente si convince che non ci sarà il conto. Si alza, ringrazia con grande cordialità e gentilezza, saluta e va via. Nessuno di noi se l'è sentita di presentarle il conto: c'è stato un piccolo fraintendimento e non c'è nulla di male. Anzi ci abbiamo scherzato su e ci scherziamo ancora oggi. Virginia Raggi magari neppure si ricorderà dell'episodio". Probabilmente è così: la sindaca avrà dimenticato l'episodio e certamente non si tratta di un fatto grave, ma anzi "curioso e simpatico", come lo definisce Delfino. Raggi ha però smentito categoricamente definendo "bufala" la notizia riportata dal settimanale "Oggi". Lo chef l'ha smentita e ha ammesso che qualcuno possa essere venuto a conoscenza della vicenda: "Un paio di settimane fa, a Milano per un evento, alla fine del servizio, in un momento di relax, su una terrazza chiacchierando con degli ospiti racconto l'episodio. Assolutamente senza malizia".