in foto: Immagine di repertorio

Il caldo anomalo di questi giorni – con la colonnina di mercurio che oggi a Roma ha sfiorato i 37 gradi – stanno facendo replicare un fenomeno già verificatosi negli scorsi anni: in alcuni punti del litorale romano, tra Torvaianica e Fiumicino, il mare si è tinto di un anomalo colore rosso. Tante le telefonate ai numeri d'emergenza, ma non si tratta d'inquinamento, bensì di un fenomeno dovuto ad un'alga rossa che si riproduce proprio quando la temperatura dell'acqua sale repentinamente.

Per monitorare la qualità dell'acqua e verificare con certezza la ragione dell'anomalo coloro dell'acqua, oggi la Capitaneria di Porto di Roma e l'Arpa, hanno eseguito diversi sopralluoghi prelevando dei campioni di acqua che saranno analizzati, ma gli esperti non si aspettano sorprese.