Ponti del Laurentino 38, periferia sud di Roma, una delle zone dove lo spaccio di cocaina ed eroina è più massiccio nella capitale. Qui gli investigatori del commissariato locale, impegnati in un servizio di repressione dello spaccio, hanno individuato un 41enne romano dedito alla vendita di sostanze stupefacenti.

L'uomo vendeva la droga facendo passare i clienti tramite un'apposita grava installata all'ingresso del palazzo, e poi riceveva i clienti in casa dopo che questi avevano ordinato con un apposito codice via telefono la dose richiesta. Una volta nell'abitazione i clienti potevano anche decidere se consumare l'eroina direttamente dentro l'abitazione del pusher.

Dopo un lungo servizio di appostamento la grata si è aperta e al quel punto gli agenti sono entrati in azione, fermando in flagranza lo spacciatore mentre cedeva la dose. Gli agenti hanno perquisito l'abitazione dove sono stati rinvenuti venti grammi di eroina già divisa in dosi per la vendita al dettaglio.