"L'aria condizionata sull'autobus non funziona", si lamenta un passeggero. Poi decide di prendersela con l'incolpevole autista del mezzo e lo schiaffeggia sul volto. L'episodio è avvenuto ieri a piazzale Clodio a Roma. L'autista del bus 89, da piazzale Clodio a via Makallè, è stato aggredito e preso a schiaffi da un passeggero perché sull'autobus faceva troppo caldo.

La denuncia del sindacato Cambia-Menti M410: "Solo la serietà del collega ha consentito di evitare il peggio"

L'aggressione è stato denunciato dal sindacato Cambia-Menti M410 di Micaela Quintavalle. "Nei giorni del caldo record sarebbe atteggiamento responsabile scartare immediatamente le vetture non idonee a garantire un certo microclima all'interno del mezzo, ma altrettanto responsabile è cercare di effettuare servizio, in condizioni disagiate, proprio per garantire un minimo che possa aiutare la cittadinanza. Purtroppo questo messaggio non sempre arriva all'utenza e all'occorrenza gli autisti, donne e uomini di Atac, si trovano a doversi tutelare da aggressioni verbali e non solo, cercando una giustificazione al problema. Nei pressi di piazzale Clodio si è consumato l'ultimo di una lunga serie di questi fatti. Solo la serietà e professionalità del collega e il tempestivo intervento delle forze dell'ordine hanno evitato il peggio. Peccato che in queste circostanze nessuno abbia avuto l'accortezza e il buon senso di riprendere tutto con lo smartphone, ma non sarà questo a far venire meno la nostra professionalità nei giorni a seguire.