Un altro incidente stradale, mortale anche questo, sull'autostrada A24 Roma-L'Aquila-Teramo. Un operaio abruzzese di 31 anni, che stava eseguendo lavori sul manto stradale per conto della ditta per la quale lavorava, è stato investito da un camion mentre si trovava sulla corsia di emergenza. Il giovane è stato investito sul tratto compreso tra Castel Madama e Tivoli, nella provincia di Roma: l'impatto con il mezzo pesante, stando a quanto si apprende, non gli avrebbe lasciato scampo. Sul posto sono arrivati mezzi di soccorso e forze dell'ordine, costretti a chiudere il tratto di strada per effettuare i rilievi necessari, causando notevoli disagi al traffico automobilistico.

Secondo incidente mortale sull'A24 a distanza di poche ore.

Ad appena 600 metri dal luogo in cui ha perso la vita l'operaio 31enne, sempre sulla stessa autostrada e sempre tra Castel Madama e Tivoli, nella tarda serata di ieri, martedì 8 agosto, un altro incidente mortale aveva tolto la vita a due persone, due attivisti nel campo dei diritti umani e in quelli degli animali, Guido Petrocchi e Gisella Diana Venditti. L'automobile sulla quale viaggiava la coppia ha impattato violentemente contro un camion: l'incidente non ha lasciato scampo ai due, morti sul colpo.