I nuovi filobus sono già tutti rotti. Le vetture in circolazione sulle linee 60 e 90 express, di cui 15 consegnati alla città in pompa magna dalla sindaca Virginia Raggi lo scorso marzo, sono quasi tutti fermi nella rimessa di Tor Pagnotta. A raccontarlo un documento datato 6 giugno in possesso di Fanpage.it, che mostra come solo otto mezzi su quarantacinque sono in grado di marciare. "Guasto avviamento", "avaria inverter ausiliario", "errore regolamento allarme sempre acceso", "porta posteriore", "centralina motore – vetro laterale", "vettura strolla", "motore lento con entrambe le alimentazioni": questo sono solo alcuni dei guasti segnalati nelle note del documento.

"Avevamo preso l'impegno di rimettere in strada filobus, lasciati abbandonati nei depositi, dopo aver sostenuto una spesa di milioni di euro. Ecco, a distanza di un mese, questa mattina sono su strada: circolano, li abbiamo rimessi in esercizio, così come abbiamo rimesso in moto varie macchine che servivano alla città. Un passo alla volta stiamo cercando di risistemare un servizio che nel tempo si era rotto", aveva detto la sindaca lo scorso 27 marzo. Peccato che il servizio sia di nuovo da aggiustare.

Filobus: Atac paga tre ore di straordinari ogni giorno ai conducenti.

Il 90 express parte dal capolinea di largo Labia, nel quartiere di Nuovo Salario, per arrivare alla stazione Termini. Non a caso i vecchi filobus, quelli verdi, i primi ad entrare in servizio di cui ormai solo pochissimi rimangono in circolazione, erano parcheggiati nella rimessa Atac di Montesacro. Per arrivare da Tor Pagnotta a largo Labia e viceversa invece, Atac paga ogni giorno tre ore di straordinario ai conducenti dei mezzi che iniziano il turno.