in foto: Guido Petrocchi, una delle due vittime

Tragico incidente stradale, nella serata di ieri, martedì 8 agosto, sull'autostrada A24 Roma-L'Aquila-Teramo, tra le uscite di Castel Madama e Tivoli, nella provincia capitolina. Stando a quanto si appende, un'automobile e un camion si sarebbero violentemente scontrati, al chilometro 13.500: ad avere la peggio, purtroppo, è stata una coppia molto conosciuta nella zona della Valle dell'Aniene, Guido Petrocchi e Gisella Diana Venditti, pensionati originari di Avezzano e molto attivi nel campo del sociale, soprattutto per i diritti umani e per quelli degli animali. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e e il personale di Strada dei Parchi, ma purtroppo per i due non c'è stato nulla da fare: i due sono morti sul colpo.

I vigili del fuoco hanno dovuto chiudere il tratto di autostrada interessato dall'incidente, per effettuare i rilievi necessari e per rimuovere i veicoli coinvolti, causando notevoli disagi al traffico automobilistico. La coppia, come detto, era molto conosciuta grazie al loro impegno nel sociale. Petrocchi era rappresentante dell'Associazione Rosso Tutela e molto vicino ad Assotutela. Proprio il presidente di quest'ultima associazione, Michele Maritato, ha voluto ricordare le due vittime: "Apprendiamo con grande dolore della morte di Gisella Venditti e Guido Petrocchi, vittime di un tragico incidente stradale sull’A24. Due persone splendide, sempre attente alle istanze e ai bisogni del territorio, attivissime nel campo associativo e civile. Ma anche due grandi amici della nostra associazione, con cui abbiamo condiviso tante battaglie di civiltà".