Gnam, il Festival Europeo del Cibo di Strada torna a Roma al Laghetto dell'Eur, in viale Oceania. Obiettivo del Festival: valorizzare la conoscenza delle tradizioni alimentari come elementi culturali ed etnici, puntando sulla bio-diversità e la genuinità dei prodotti agro-alimentari tipici. Protagonisti della 3-giorni saranno i piatti tipici della tradizione regionale italiana, dal Nord al Sud, non mancheranno inoltre le prelibatezze internazionali.

Grande spazio sarà riservato anche alla solidarietà. L'ospite d'onore di questa data romana sarà la famosa amatriciana di Ma-Trù, la storica trattoria di Amatrice distrutta dal terremoto. Il titolare di Ma-trù, Daniele Bonanni, e altri suoi colleghi di Amatrice che hanno aderito al progetto ‘Amatriciana Solidale' saranno ospitati gratuitamente dal Festival per offrire a tutti i visitatori la possibilità di assaggiare l'amatriciana, il piatto di punta della tavola laziale.

Il cibo di strada, ovvero mangiare in modo informale, è diventato un fenomeno ormai di gran moda. Ma attenzione, non è assolutamente cibo di serie b, anzi è preparato con prodotti locali, genuini e secondo la tradizione. Potrete trovare una varietà di piatti: dalla bombetta al cartoccio con la frittura, dagli arancini alla granita di limone, dal panzerotto agli arrosticini, dalla pita ai churros, dai tacos ai burriots. ‘Gnam' che promette di essere una grande festa gastronomica, unisce la gastronomia appunto alla convivialità e ha incuriosito così tanta gente nella scorsa tappa a Roma che è stata visitata da oltre 200mila persone.