Prende il numeretto, si mette in fila, aspetta il suo turno e poi rapina l'ufficio postale. Quando è arrivato il suo turno, l'uomo, un 60enne, ha puntato una pistola al volto della cassiera e le ha ordinato di consegnargli l'intero incasso. "Sono disperato, mi dia tutti i soldi", ha gridato l'uomo. "Non posso, non ho denaro disponibile", ha risposto la donna immobilizzata dalla paura. Il rapinatore indossava guanti in lattice e in mano aveva una pistola finta con tappo rosso. È successo ieri in un ufficio postale nel quartiere Monteverde, Roma.

Rapina all'ufficio postale di Monteverde, denunciato un 60enne.

Le urla della cassiera hanno attirato l'attenzione dei colleghi e dei clienti e hanno messo in fuga il ladro. Le indagini condotte dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Monteverde hanno permesso di risalire all'identità del 60enne. Grazie alle immagini acquisite dalle telecamere a circuito chiuso, gli investigatori hanno potuto notare l'andatura e alcune caratteristiche dell'uomo. Il 60enne aveva alle spalle diversi precedenti di polizia. Dai successivi accertamenti è emerso che, abbigliato allo stesso modo, aveva già tentato un colpo qualche giorno prima, ma probabilmente si era sentito troppo osservato e aveva rinunciato. Il ladro, grazie anche al riconoscimento da parte della cassiera, è stato denunciato per tentata rapina.